Il mobile in legno massello è sinonimo di qualità e piacevolezza estetica. Riesce a far emergere tutte le migliori qualità tipiche del legno, tra le quali le naturali venature, i nodi e le bellissime sfumature cromatiche.
Rispetto alle varianti impiallacciate, è senza dubbio di maggior pregio, in quanto realizzato con essenze nobili. Ogni mobile in legno è unico e diverso, proprio per le imperfezioni intrinseche alle essenze scelte. Oggi si preferisce realizzare mobili in legno massello implementati da parti con impiallacciate, quali ad esempio top e fianchi. In questo modo, il mobile assicura bellezza, durata nel tempo e versatilità, diminuendo i costi delle materie prime.
Arredi di questo tipo si inseriscono alla perfezione in ambienti sia classici che moderni, donando eleganza e stile senza risultare mai fuori posto.
Non c’è dubbio che il legno sia da sempre uno tra i materiali più apprezzati per la costruzione dei mobili. Oltre alla sua resistenza, dona allo spazio un immediato senso di calore e di accoglienza. Chi ha mobili di legno in casa sa quanto siano capaci di riscaldare l’atmosfera.
Questi, dal punto di vista funzionale, presentano numerosi punti di forza. In primo luogo, sono resistenti e in grado di assorbire in maniera eccellente gli urti e le sollecitazioni. Sono praticamente indistruttibili, sia nella parte interna che esterna. Infine, possono essere riparati con facilità, a differenza dei mobili laccati, che richiedono invece procedimenti più complessi.
Quali sono invece gli svantaggi dei mobili in legno massello?
Come accennato precedentemente il legno è un materiale naturale, pertanto presenta imperfezioni intrinseche, come piccole crepe e nodosità. Esse, se non trattate adeguatamente, possono espandersi e rendere la parte interessata più fragile. Il legno non è la scelta migliore per l’arredamento da esterno, poiché tende a gonfiarsi e restringersi in base alle brusche variazioni climatiche. Attenzione anche agli interni: per evitare che le superfici si possano rovinare, è bene tenere i mobili lontani da fonti di calore dirette o da impianti di climatizzazione.
Per ovviare a questo problema, oggi i mobili in legno massello vengono trattati con impregnati specifici in fase di lavorazione, al fine di ridurre i fenomeni di deformazione dovuti all’umidità o al calore eccessivo. Ecco perché possono essere tranquillamente sistemati in bagno o in cucina, luoghi in cui l’umidità è piuttosto elevata.
Il prezzo dei mobili in legno massello variano in base all’essenza utilizzata e al suo pregio. Alcuni pezzi possono avere costi anche elevati. Si avrà però nella propria abitazione un mobile unico, duraturo e che acquisterà valore nel tempo.
E’ importante ricordare che, perché i mobili realizzati in legno si mantengano belli come appena acquistati, è indispensabile mettere in atto le dovute accortezze. Per quanto riguarda la pulizia, non vanno utilizzati prodotti aggressivi e a base di alcool. Da preferire gli spray specifici per il legno, che vanno applicati sulla superficie del mobile con un panno morbido e privo di lanugine, compiendo movimenti circolari. Se il mobile è a contatto con l’ambiente esterno, sarà opportuno stendere uno strato di idrorepellente ogni due o tre anni.