Descrizione Progetto

Il tranciato in legno di betulla, dal colore bianco rosato al giallino, di media durezza è di facile incisione.

La parte più grande usata per la produzione del tranciato è la “betulla gialla“che arriva dagli USA.

Essa ricavata da tronchi di grandi dimensioni.

Il paese d’origine del legno di betulla è in Europa ed Asiafino al 65 esimo parallelo a nord.

La betulla deve venir essiccata molto lentamente e con molta attenzione, dato che il legno tende a spaccare.

Il legno è sensibile ai cambiamenti atmosferici ed è soggetto all’ infestazioni di insetti ed al crearsi di funghi.

Inoltre è’ molto raro trovare tronchi puri da difetti.

Spesso il legno è fiammato, betulla fiammata, tale caratteristica viene richiesta all’ acquisto.

La buona elasticità e flessibilità da la possibilità di curvare il legno per realizzare varie geometrie.

Grazie anche alla sua struttura, il tranciato in legno di betulla , si lascia tingere e verniciare a lucido molto facilmente.

In ambito industriale ed artigianale viene utilizzata per pavimentazioni, compensati ed impiallacciature.

Le dimensioni dei tronchi d’ albero di betulla non sono generose e con difficoltà si trovano tronchi adatti alla tranciatura.

Per questo motivo gran parte della betulla viene ricavata sfogliando il tronco lungo la sua circonferenza

 Derullata si ottengono grandi fogli con venature fiammate irregolari.

Assente di porosità, ed estremamente liscia si tinge con facilità, anche le finiture lucide o opache possono essere applicate con facilità.

Il tranciato in legno di betulla si presta a lavorazioni d’intarsio per arredamenti moderni ed esclusivi.

Il legno di betulla cresce in modo diffuso in tutta Europa in piccoli gruppi boschivi o in boschi misti.

Tuttavia le maggiori piantagioni per la produzione dei tronchi da trancia si trovano in Svezia,Finlandia e in Russia.