Descrizione:

Il legno di Koto è originario dell’Africa occidentale, Liberia, Costa d’Avorio, Gana, Nigeria e Camerum. Il Koto è un legno tenero con una colorazione che va dal bianco al giallognolo, talvolta anche crema, se evaporato diventa giallo-grigio. Data la caratteristiche strutturale delle fibre del legno di Koto, per ottenere delle superfici lische ed evitare il crearsi di filamenti lanosi è necessario utilizzare utensili ben affilati.

Il tranciato di Koto non ha venature decise si presenta piuttosto piatto con leggere sfumature di tonalità dalla corteccia verso il centro del tronco.

La parte centrale del tronco di Koto presenta del magliè, delle squame lucide che dopo adeguate lavorazioni di tinteggiatura assumono una caratteristica molto ricercata realizzare prodotti di pregio, questa particolarità è chiamata effetto pelle di serpente.

Generalmente il tranciato di Koto viene utilizzato per rivestimenti interni di mobili, ma opportunamente lavorato si possono ottenere delle ottime texture per arredi moderni.