Descrizione:

Il taglio a piuma di noce è un tipo di tranciato in legno naturale, proveniente dall’albero del noce, precisamente in quelle sezioni di tronco dove si formano delle particolari biforcazioni del tronco.
La tranciatura della piuma di noce avviene in questo modo: dopo aver squadrato la sezione del tronco in modo da valorizzare la struttura delle venature, si inizia con la tranciatura parallelamente all’asse più lungo del tronco, ottenendo così delle fiamme che si intersecano fra di loro, dando vita ad effetti cromatici e straordinarie cromature.
Il legno di noce viene spesso utilizzato per la costruzione di mobili pregiati e per la realizzazione di manufatti ed intarsi.
Vi sono varie qualità di legno di noce e di conseguenza anche di radiche, e tutte sono caratterizzate da buona consistenza e quindi lavorabilità; il suo successo tuttavia è dovuto principalmente al colore bruno grigiastro e alle venature caratteristiche marroni, quasi tendenti al nero, più belle man mano che il legno invecchia. Tagli come la piuma di noce vengono infatti utilizzati anche negli oggetti di ebanisteria.
Nonostante la sua ottima resistenza alle sollecitazioni e la buona stabilità, il legno di noce non è adatto per gli ambienti esterni, umidi ed esposti alle intemperie; inoltre viene attaccato facilmente dai parassiti. Tuttavia può essere rifinito con la levigatura e la verniciatura, spesso con sostanze antiparassitarie.
Il tranciato in legno di noce è sicuramente più conveniente rispetto al legno massello, ma ha comunque un costo piuttosto elevato se paragonato ad altri legni semiduri. Garantendo una buona uniformità, viene utilizzato per impiallacciature per mobili, manufatti ornamentali e cornici.