Descrizione:

Il tranciato di rovere segato non è che in derivato del comune rovere. La caratteristica del rovere segato è una superfice irregolare che presenta dei profondi solchi perpendicolari alle venature del legno, dette appunto “effetto sega “.

Questi solchi trasversali dovrebbero imi tare i segni che le seghe lasciano quando si sezionano i tronchi, facendo sembrare il prodotto finito un pannello di legno grezzo. I solchi prodotti artificialmente sono irregolari come profondità e dimensione, possono essere ricavati con lame che incidono i fogli di tranciato uno ad uno, oppure direttamente con lame da trancia specifiche.

Per produrre dei tranciati in rovere segato, generalmente si usa un tranciato di spessore 10/10 di mm o superiore, dove con opportune lavorazioni si possono ricavare delle incisioni abbastanza profonde per rendere una sensazione al tatto più realistica. Una qualità migliore si ottiene utilizzando il Rovere di Slavonia, con una venatura rigata per un prodotto moderno oppure a semi fiamma per un prodotto più tradizionale. I pannelli con finitura in rovere segato devono essere manipolati con cura, evitando macchie o difetti di lavorazione in quanto non vanno levigati. Un velo di vernice viene depositato sulla superfice grezza del legno evidenziando colori e venature, lasciando al tatto quella sensazione di legno naturale.