Per questo tipo di lavorazione si utilizza una macchina detta Stay log. Con questo processo si fabbricano fogli di tranciato che sono archi di circonferenze con raggio decrescente. A seconda del modo in cui vengono disposte e/o lavorate le sezioni di tronco, si possono ottenere diversi tipi di venature. Derullati, fogli ricavati con un taglio tangente al tronco per tutta la circonferenza, si ottengono fogli di grandi dimensioni con venature contorte.

Derullati di legno

Taglio rift, una lavorazione che consente di ricavare fogli di legno con venature rigate e a semifiamma, per far ciò si taglia il tronco in quattro sezioni.
La singola sezione di tronco viene fatta girare mentre una lama ricava un foglio ad ogni giro, i fogli coì ottenuti hanno delle dimensioni maggiori rispetto alla tranciatura all’italiana.

tranciatura rift

Taglio dal cuore, con questi sistema si ottengono fogli con fiamma intera e centrale, anche in questo caso è in tronco che gira mentre una lame esporta un fogli ad ogni giro. Derullato da centro tronco