Il metodo di tranciatura mezzo tronco ci permette di ricavare dei fogli di tranciato con venature ben determinata in base al posizionamento della sezione di tronco rispetto la lama di taglio. Grande cura va posta nella valutazione di come ricavare le sezioni di tronco più adatte per ricavare il prodotto ottimale.

Con questo tipo di lavorazione si ottengono dei fogli di legno con un caratteristico disegno centrale, generalmente chiamato “fiamma cattedrale”.
Il blocco di legno si trancia secondo direzioni parallele ad una delle facce. I piallacci ottengono tagliando il mezzo tronco in direzione parallela al diametro, la maggior parte delle impiallacciature hanno figura tangenziale detta “fiammata”.
Verso il centro del tronco, alle estremità del mezzo tronco, le venature presentano una caratteristica più rigata, questo perché il nucleo del tronco viene eliminato in quanto presenta delle spaccature o delle colorazioni intense che non sempre si prestano alle lavorazioni successive.

Tranciatura legnami all'italiana