Il tranciato di legno consiste in dei fogli di tale materiale, lavorati con una specifica tecnica detta appunto tranciatura, al fine di ottenere delle lamine sottilissime, dell’ordine di pochi decimi di millimetro.

I tranciati si ricavano dal taglio orizzontale dei tronchi secondo la loro lunghezza, e trovano impiego principalmente nella realizzazione di pannelli e altri supporti lamellari, adoperati nella produzione di mobili, complementi di arredo e altri oggetti finiti.
I vantaggi derivanti da questa lavorazione sono molteplici. I tranciati di legno, infatti, vengono eroneamente considerati derivati poco nobili del legno e low cost; ma, a fronte di costi contenuti e abbordabili, questi fogli offrono una spiccata leggerezza e maneggevolezza, una notevole resistenza all’attacco di tarli e altri insetti e, al tempo stesso, anche una considerevole stabilità.

Dopo la tranciatura il legno viene essiccato: originariamente ciò avveniva naturalmente, per esposizione all’aria; oggi si preferisce farlo invece in specifici essiccatoi meccanici, che lavorando a determinate temperature riescono ad asciugare il legno in pochissimi minuti. 
L’essiccazione, unitamente alla successiva operazione di stiratura, ha lo scopo di eliminare le parti nervose del legno, rendendo lisci e levigati i tranciati.

Vengono definiti tranciati di legno, dei fogli sottili (da 0,3 a 3 mm) ottenuti dal taglio orizzontale dei tronchi. I tranciati devono essere applicati a supporti di materiali meno nobili tipo come truciolare, mdf, listellare, tamburato, ecc. , per produrre componenti per la fabbricazione di mobili o arredi che abbiano un aspetto simile al massello, ma con minori costi un ottima qualità.
La fase di accoppiamento tra i pannelli di supporto e i figli di tranciato è detta impiallacciatura, generalmente viene eseguita con presse a caldo e l’uso di collanti vinilici o ureici.

Il Tranciato, azienda specializzata nella lavorazione dei tranciati di legno, dal 1980 vestiamo i mobili di noti marchi italiani nel campo dell’arredamento. Tranciati di legni pregiati, lavorati con cura e maestria, per valorizzare colori e venature che solo il vero legno sa creare. Il legno un materiale vivo, l’elemento naturale più imitato ( dalle carte melamminiche alle resine sintetiche, al pvc, ecc.) ma mai eguagliato.
Ogni tronco d’albero ha una storia da raccontare con delle caratteristiche inimitabili ed univoche.
Caratteristiche come venature irregolari, variazioni di tonalità, sensazione di calore al tatto, qualità che rendono il legno un elemento ideale per arredare in modo confortevole, accogliente ed unico, perché, non esistono in natura due piante uguali.